NEWS

RICETTE, IMMINENTI APERTURE AI MEDICI DI FAMIGLIA PER AGEVOLARE SEI MILIONI DI PAZIENTI

November 30, 2017

Aprire al medico di famiglia la prescrizione di farmaci innovativi o temporeggiare? Il dilemma è stato risolto in questi giorni con l’ammissione di un emendamento nella Finanziaria che si approva a breve alla Camera. La norma consente ai medici di prescrivere molecole fin qui specialistiche contro diabete di tipo 2 (DPP-4I) e broncopneumopatia ostruttiva (LAMA/LABA e ICS, anche in associazione). Nel presentarlo, l’onorevole Mario Marazziti presidente commissione affari sociali ha spiegato che così sarà possibile migliorare di molto la vita di oltre tre milioni e mezzo di persone affette da diabete di tipo 2, che in tal modo potranno più facilmente accedere a farmaci innovativi, come l’insulina assumibile per via orale al posto dell’iniezione. A questi vanno aggiunti 3 milioni di asmatici lievi e gravi. Ma le polemiche ci sono: per alcuni deputati di opposizione (Movimento 5 Stelle) incoraggiare la prescrizione del medico di famiglia provoca un boom di ricette e di spesa per la sanità pubblica, spesa che in caso di risparmio sarebbe altrimenti destinabile alla ricerca. I pazienti sembrano dare ragione all’emendamento, stando almeno ai risultati, in parte allarmanti, del 20° Rapporto Pit Salute di Cittadinanzattiva-Tribunale del Malato. Se infatti nel 2016 diminuiscono indici di cattiva sanità come alcune liste d’attesa, o alcuni tipi di errore, aumentano i problemi con i medici di famiglia e con l’assistenza territoriale. Mentre fra 2015 e 2016 sono calati dal 35 al 28% gli italiani che segnalano lunghe attese per la chirurgia, segno che gli ospedali rispettano gli standard di appropriatezza, e s’impennano da un 30,5 a un 37,5% degli intervistati le lamentele sul ticket proibitivo da pagare, in prospettiva preoccupano le crescenti difficoltà nei rapporti con l’assistenza territoriale. Si è passati dall’11 al 14% di segnalazioni. E un 30,5% di intervistati osserva un problema specifico con il medico di famiglia dovuto al rifiuto di prescrizioni. Il Rapporto ammette che sulle ricette del medico pesa la scure del decreto appropriatezza sulla prescrizione di esami.

Ma c’è anche un 24,2% di utenti che segnala l’indisponibilità di farmaci e un 44% che lamenta il mancato accesso ai medicinali per l'epatite C (44,4%). Ecco perché Marazziti -incrociando i dati su prescrizioni di farmaci difficili e tensioni sul medico di famiglia – promuove l’emendamento come «uno dei più socialmente rilevanti per la sanità italiana». I medici intanto confermano l’appoggio totale. «Il nostro mancato coinvolgimento nella prescrizione dei farmaci innovativi ha provocato problemi a circa il 70% dei malati cronici perché ha reso loro difficile l'accesso ad alcune terapie», dice Claudio Cricelli, Presidente Nazionale della Società Italiana di Medicina generale. La posizione è appoggiata anche dagli specialisti, di recente Domenico Mannino presidente Associazione Medici Diabetologi ha dichiarato: «Un medico formato può sicuramente prescrivere inibitori DPP-4 (gliptine), i nuovi inibitori SLGT 2 e in parte anche gli analoghi GLP-1».  Ove il placet dell’aula parlamentare alla fine non arrivasse, l’Agenzia del Farmaco è pronta in tempi relativamente contenuti a far rientrare la prescrizione di innovativi nello studio del medico di famiglia dalla finestra. il direttore generale Mario Melazzini conferma che è al lavoro in Aifa un gruppo con medici di famiglia e altre associazioni di categorie, rivolto a sviluppare su una piattaforma web-based una semplificazione sia nella compilazione dei piani terapeutici sia nella successiva raccolta dati, e a rendere più agevole ai pazienti l’accesso alle prescrizioni di queste categorie di farmaci finora precluse. 

Fonte:
https://www.simg.it/documenti/pdf/AIFA_Final.pdf
https://www.simg.it/bene-lemendamento-gelli-marazziti-alla-legge-di-bilancio/

http://www.doctor33.it/politica-e-sanita/prescrizione-innovativi-diabetologi-amd-a-mmg-il-problema-non-e-lo-specialista/ 
http://www.cittadinanzattiva.it/comunicati/salute/10939-sanita-pubblica-prima-scelta-a-caro-prezzo-presentato-il-xx-rapporto-pit-salute.html http://documenti.camera.it/apps/emendamenti/getProposteEmendative.aspx?contenitorePortante=leg.17.eme.ac.4768&tipoSeduta=1&sedeEsame=consultiva&urnTestoRiferimento=urn:leg:17:4768:null:null:com:12:consultiva&tipoListaEmendamenti=1

Please reload